Blog

L’Estensione del Visto H-1B

uomo d'affari al lavoro con cellulare

In circostanze normali, a un cittadino straniero in possesso di un visto H-1B viene inizialmente concesso un periodo di soggiorno di 3 anni. Quando si e’ vicini alla scadenza di questo periodo, si puo’ richiedere un’estensione del visto fino ad un massimo di 6 anni. Un datore di lavoro, tuttavia, può richiedere solo un totale di 3 anni per una determinata petizione. È importante notare che per alcuni candidati H-1B1 dal Cile e da Singapore, il visto è valido solo per un periodo di un anno, e può essere rinnovato ogni anno.

Alcuni titolari di H-1B che hanno una Labor Certification Application in sospeso per più di 365 giorni potrebbero essere in grado di estendere il proprio H-1B oltre il limite di 6 anni, con incrementi di 1 anno. Questo può continuare fino al momento in cui viene presa una decisione definitiva sul caso di residenza permanente. Sfortunatamente, questa estensione del settimo anno è limitata alle persone che fanno domanda per la carta verde attraverso la categoria basata sull’occupazione; non è disponibile per le persone con petizioni pendenti basate sulla famiglia.

E’ prevista inoltre un’estensione del visto H-1B oltre il sesto anno se il titolare del visto ha presentato una petizione basata sull’occupazione ma non è in grado di procedere con l’adeguamento del suo stato a quello di residente permanente a causa di un accumulo di lavoro.

Se hai una petizione di immigrazione basata sull’impiego (I-140) approvata ma stai aspettando che la tua data di priorità sia aggiornata, il tuo coniuge e/o le persone a carico possono richiedere un’autorizzazione a lavorare e ottenere un EAD (Employment Authorization Document). Ciò consentirà loro di lavorare per qualsiasi datore di lavoro degli Stati Uniti senza restrizioni (oltre ai lavori che richiedono il nulla osta di sicurezza).

Esistono diversi modi per ricevere un’estesione del visto H-1B dopo i 3 anni:

Estensione H-1B di un anno

Il professionista straniero puo’ richeidere una proroga oltre 6 anni in intervalli di un anno. Ciò può verificarsi se la petizione PERM o I-140 è stata archiviata 365 giorni prima della data di scadenza di 6 anni.

Estensione H-1B di 3 anni

Il professionista straniero può richiedere un’ estensione del visto H-1B per un massimo di 3 anni se il richiedente ha una petizione I-140 approvata per le classificazioni green-based EB-1, EB-2 o EB-3 basate sull’occupazione e il numero del visto non è disponibile.

Di solito questo è concesso in modo che i beneficiari non debbano tornare a casa mentre aspettano che le loro date di priorità diventino attuali. Poiché alcune persone devono attendere oltre un decennio per rendere disponibile un numero di visto per immigrati EB-3, questa estensione H-1B può essere molto utile.

“Riacquistare” il tempo

Molti titolari di H-1B decidono di viaggiare all’estero per lunghi periodi di tempo. “Riacquistare” il tempo trascorso all’estero è un modo per ottenere l’estensione del visto H-1B. Il professionista straniero può richiedere un’estensione H-1B se ha viaggiato fuori dagli Stati Uniti durante la validità del visto. Il richiedente è obbligato a presentare le date di entrata e di ritorno degli Stati Uniti, le copie I-94 e i relativi timbri.

Se sei in possesso di un visto H-1B, il tuo coniuge puo’ richiedere un’estensione del proprio status (del proprio visto H4) dopo la scadenza del limite dei 6 anni. Questa estensione è solitamente concessa fino a quando il titolare del visto H-4 non ha commesso alcun reato o violato le norme del visto. Tuttavia, solo perché il titolare del visto H-1B ha ricevuto un’estensione, non significa che il coniuge riceva automaticamente l’estensione del poprio visto H-4. È importante ricordare che i destinatari dell’H-4 devono depositare l’I-539 contemporaneamente all’applicazione di estensione H-1B originale insieme alla prova della relazione con il titolare dell’H-1B.

Per saperne di piu’ sul processo di estensione del tuo visto H-1B o H-4, contatta subito un avvocato italiano dello studio legale SAPG Legal con sede a Miami e a New York. I nostri avvocati italiani sono altamente specializzati nell’assistere i propri clienti con la documentazione necessaria per richiedere un’estensione del visto H-1B, lavorando attentamente per te e facendo in modo che tutto venga approvato la prima volta.

Condividi:

Leggi gli altri articoli del blog

ELARGIZIONI FRA CONIUGI E DONAZIONE INDIRETTA

L’istituto della donazione viene sovente utilizzato per attuare spostamenti di ricchezza, specialmente in ambito familiare.
Tuttavia, è necessario valutarne la concreta convenienza anche alla luce della presenza, nella prassi economica, di elargizioni patrimoniali indirette, ossia effettuate non tramite l’atto pubblico notarile – richiesto dalla legge per la donazione – bensì attraverso diverse forme.

GOOGLE ANALYTICS: LA PRONUNCIA DEL GARANTE ITALIANO TRA SOVRANITÀ DEL DATO E NECESSITÀ DELLE IMPRESE

Il Garante per la Protezione dei Dati, con il Provvedimento n. 224 del 9 giugno 2022, si è allineato alle posizioni assunte in precedenza dal Datenschutzbehörde (DSB) e dalla Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés (CNIL), dichiarando non conforme alla normativa europea il trasferimento di dati personali verso gli Stati Uniti tramite Google Analytics. L’Autorità ha ammonito una società italiana intimandole di adeguarsi entro novanta giorni dalla decisione.

LA FUSIONE INVERSA E LE MODALITA’ DI ESECUZIONE

La fusione inversa non è stata disciplinata direttamente dal legislatore italiano. Pertanto, le operazioni societarie in cui la controllata provvede ad incorporare la controllante pongono problemi di carattere operativo.

(AGRO) FOTOVOLTAICO: IL LEGISLATORE NAVIGA A VISTA?

Durante il boom del fotovoltaico iniziò a diffondersi la preoccupazione fra decisori e stakeholders riguardo il consumo di suolo agricolo. Questo determinò la risposta del legislatore che decise inizialmente per limitare la possibilità di installazione degli impianti su terreni a destinazione agricola. Oggi, nonostante un virtuoso cammino sulla strada della semplificazione e dell’incentivazione dei sistemi ibridi agricoltura-produzione energetica, sembra che tale progetto normativo abbia subito una brusca frenata.

Contattaci